Crea sito

scrittura, scrivere

Generi letterari, quali sono

genere letterario, generi letterari

generi letterari

I generi letterari sono moltissimi. Si inizia da macro generi, fino ad arrivare a filoni e nicchie molto più piccole e particolari. Molto spesso si ritiene che uno scrittore debba specializzarsi solamente in un genere altrimenti è dispersivo. Non è proprio così e in ogni caso ci sono autori che preferiscono specializzarsi, così come degli attori, e altri che amano invece spaziare.

Non è sbagliato nessuno dei due sistemi. Dipende da quale è più nelle vostre corde. Personalmente credo che specializzarsi in un unico genere precluda la possibilità di sondare e provare nuovi terreni nei quali magari riusciamo altrettanto meglio e siamo in grado di utilizzare la fantasia e creatività che ci contraddistingue.

E poi spaziare in vari generi permette di continuare a fare cose sempre nuove. Questo non vuol dire però creare solamente opere “commerciali”. L’entusiasmo per quello che si fa, o si si scrive, deve esserci, altrimenti ciò che si crea è vuoto e privo di valore. Quando si scrive, o si creano opere d’arte, bisogna creare un effetto, bisogna travolgere il lettore, farlo sentire partecipe, emozionarlo, farlo piangere e anche ridere.

Ora, fatta questa premessa possiamo parlare di generi. Ci sono, e non in ordine di importanza: il genere rosa o sentimentale, il giallo, la fantascienza, il fantasy, l’horror o thriller, la letteratura per bambini e anche il western. Ci sono poi dei generi che sono una commistione di altri e sottocategorie.

Un genere che negli ultimi anni ha avuto grandissimo successo è l’erotico, ma è uno dei generi più difficili, ovvero: o lo si fa bene o non lo si fa proprio. Inutile improvvisarsi. Bisogna saper narrare senza cadere nel banale. Si tratta sempre di letteratura e quella vera richiede abilità di espressione.

All’interno poi di ampi generi ci sono filoni che prendono vita da un romanzo, o un film, e poi vengono utilizzati… fino a esaurimento. Un esempio sono i vampiri con la saga di Twilight, che adoro, o tutte le serie sui maghi arrivate di seguito ad Harry Potter.

Qual è il vostro genere? Ne avete più di uno?

Stabilite come volete operare vi aiuterà a sentirvi meglio e ad avere una direzione e considerate che la versatilità non è un difetto. Un notissimo autore americano, che ha scritto con oltre venti pseudonimi e pubblicato racconti e romanzi su tutte le più grandi riviste dei sui tempi sosteneva che gli editori amavano gli autori versatili. E poi, in questo modo, avrete molte più opportunità di pubblicazione

 

Marina

 

photo credits | design4guys

 

Tags: , , , , ,

No comments yet.

Add your response

*

Powered by AlterVista